Primo mese di scuola

Cari Rodarini e care Rodarine allora, cosa mi raccontate?

Avete fatto il “Rodari day” quest’anno? E la nuova mensa com’è? State studiando inglese? E Francesco? Edoardo? Elena? Camilla, Davide? Eugenio? (…) come stanno?

So che state usando spesso la LIM quest’anno perchè tutte le maestre che avete la sanno utilizzare, e la maestra Marta mi ha detto che siete migliorati molto anche voi, che sapete ascoltare di più…

 

SONO CONTENTAAAA!!! 🙂

 

Vi saluto con questa poesia sull’AUTUNNO!!!

 

autunno e vi  mando un gran bacione!!!

A presto,

Maestra Paola.

 

 

Un saluto all’ AUTUNNO

Carissimi bambini e genitori,

in questi ultimi giorni abbiamo concluso il lavoro sull’AUTUNNO.

Siamo stati molto impegnati con la raccolta delle foglie e delle ghiande per la costruzione del nostro albero ed amico Olmo e in più abbiamo realizzato tante piccole decorazioni autunnali.

CHI E’ OLMO? …il nostro amico di avventure che ci accompagna nel viaggio per l’apprendimento della lingua italiana:

Non poteva non essere presente nella nostra aula!

Al suo fianco un piccolo spaventapasserti che gli tiene compagnia quando noi non siamo a scuola.

E’ stato bello fare tutti questi lavori e poi, con la maestra Annarosa, abbiamo cantato una canzone che lo stesso OLMO ci ha insegnato:

E’ autunno(clicca qui e scarica tranquillamente la traccia 2)

Abbiamo anche scritto le rime migliori accanto ad Olmo e appeso tutto in un gran cartellone il classe:

Ogni personaggio di quelli rappresentati, dice qualcosa in rima:

I RICCI, LE FOGLIE, LE NUVOLE, LE RONDINI…

Alla fine abbiamo ottenuto questa filastrocca inventata da noi:

E’ AUTUNNO (CLICCA QUI PER SCARICARLA)

Ma il lavoro non si è concluso con il gioco di rime e con il decoro dell’aula.

Con le foglie raccolte in giardino abbiamo anche fatto la stampa sul nostro quaderno incollando poi anche nuove rime:

“La foglia con animo CONTENTO viene spinta dal dispettoso VENTO”

“Quando poi per terra si POSERA’  la sua espressione triste DIVENTERA’ perchè sa bene di dover SPARIRE e poi in primavera RICOMPARIRE”

Ognuno di noi ha poi realizzato un bellissimo disegno sull’autunno (sono stati scelti due disegni come modello del lavoro svolto):

Infine abbiamo imparato una poesia a memoria e scritto alcuni “pensierini” utilizzando le parole “nuove” che abbiamo appreso durante questa fase di lavoro: VOLTEGGIARE, MIGRARE.

Anche questa è stata una bellissima esperienza per noi maestre e :

VOI COSA NE PENSATE?