Fine ANNO SCOLASTICO

Ciao meravigliosi bambini,

come state? Anche quest’anno è finito e sono sicura che sia stato bellissimo. Chissà quante novità, quante attività e quante cose nuove vi hanno insegnato le vostre maestre! 🙂

Anche per me è finita e ho salutato i bimbi della mia scuola perchè il prossimo anno sarò in un altra scuola di un’ altra provincia. Mi sto trasferendo ad Alba, in provincia di Cuneo, (la città della FERRERO e del cioccolato 😛 ) e spero sia la mia sede definitiva e pensate un pò…come si chiama la scuola dove andrò a lavorare?

scuola “GIANNI RODARI” 🙂

proprio come la vostra scuola e non può che essere un buon segno questo! Non so ancora nè in che classi, nè con che colleghe ma ci sarò!!! Adesso molti di voi saranno ai CENTRI ESTIVI, altri saranno già in vacanza.

Giusto ieri pensavo anche a Caterina M. vi ricordate di lei? Chissà come sta, se la sentite datele un bacione da parte mia!

BENE e adesso…. vi auguro

BUONE E MERITATE VACANZE!!!

buone_vacanze_11

Un baciona, la vostra PAola

Le Vostre Vacanze

Cari bambini,

ormai siamo in vacanza già da qualche giorno ed è quasi un mese che è finita la scuola. In un mese si fanno TANTISSIME COSE e so che molti di voi sono stati impegnati con i centri estivi, il grest e qualcuno è andato subito a trovare parenti e amici in alcuni posti di villeggiatura e poi…non si possono ASSOLUTAMENTE dimenticare i MITICI NONNI che durante le vacanze trascorrono molto tempo con i loro adorati nipoti.

vacanzeIo vago ancora per il nord Italia e solo alla fine di luglio torno nel mio adorato Salento, a godere delle bellezze della mia terra e del mio mare, oltre che a trascorrere del tempo con la mia famiglia.

Ho pensato che sarebbe bello sapere da voi cosa state facendo, potete scrivere i vostri pensieri, momenti trascorsi in vacanza, attività che vi sono particolarmente piaciute e altre che vi hanno colpito. Questo potrebbe essere un bel modo per raccontarsi, esercitarsi scrivendo al computer e magari…fare anche un pò di “pratica” di scrittura. Non dico che dobbiate scrivermi interi DIARI ma magari raccontare  (scrivendo!) di una giornata particolare sarebbe bello. E’ un momento per condividere tutti insieme dei momenti che con la distanza non è possibile fare.

Mare01

LO SAPETE CHE MI MANCATE TANTO PICCOLE PESTI?!

QUINDI SCRIVETE NUMEROSI!!!

🙂

W la mamma!!! :-)

AUGURI a tutte le mamme in linea…e a quelle delle nostre terze.

Ormai possiamo svelare il mistero e far vedere come abbiamo realizzato il nostro biglietto per la vostra festa (Mother’s Day).

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

E’ stato bello e divertente realizzare questo lavoretto e pensate che i vostri bambini hanno fatto tutto in solo un’ora!

 

Io da maestra sono orgogliosa di loro e sono sicura che voi mamme lo siate ancora di più!!!

ANCORA TANTI AUGURI!!!

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

M’illumino di meno

Oggi è la GIORNATA DEL RISPARMIO ENERGETICO,

i bambini lo sanno bene perchè oggi a scuola ne abbiamo parlato insieme.

Perchè SPRECARE acqua e corrente se non necessario?

Radio rai 2 ( CATERPILLAR) circa otto anni fa ha dato vita a questa iniziativa che ha avuto ogni anno sempre più sostenitori.

m'illumino di meno

Al consueto invito ad aderire al simbolico “silenzio energetico” il 15 febbraio 2013 dalle ore 18 in nome della sostenibilità, spegnendo monumenti, piazze, vetrine, uffici, aule e private abitazioni hanno già risposto in molti.

Tra adesioni già pervenute spiccano quelle di Milano, Bologna, Firenze, Torino, Bari, Padova, Valle dei Templi ad Agrigento, Genova, Pisa, Matera e altri ancora.

Il mondo è nostro e dobbiamo imparare a rispettarlo… Ecco dieci OTTIME regole da rispettare per amare di più NOI e l’ AMBIENTE!

IL DECALOGO DI M’ILLUMINO DI MENO

Buone abitudini per la giornata di M’illumino di Meno (e anche dopo!)

1. spegnere le luci quando non servono

2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici

3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria

4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola

5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre

6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria

7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne

8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni

9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni

10. utilizzare l’automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto.

Certo queste regole dovrebbero essere RISPETTATE non solo durante questa giornata ma sempre, tutti i giorni, per poter ottenere risultati MIGLIORI!!!

Buon risparmio energetico a tutti!

🙂

La giornata della memoria

Oggi, 27 gennaio 2013 è il “GIORNO DELLA MEMORIA”.

Ricordate bambini che lo scorso anno ne abbiamo parlato insieme? Vi ho parlato di una guerra terribile che a causa di odio e “stupidità” ha portato alla morte di molte persone.

Un uomo potente credeva di poter governare sul mondo intero e credeva che la sua “razza” fosse migliore delle altre, soprattutto degli Ebrei.

So che molti di voi hanno visto alcuni film bellissimi che parlano di questa terribile guerra con gli occhi dei bambini ( “Il bambino con il pigiama a righe”, ” La vita è bella”…).

Ho qui il trailer del “bambino col pigiama a righe” che fa capire molto bene come la guerra faccia del male a tutti, grandi e piccoli costringendoli a “credere” in cose assurde che il nostro cuore dice apertamente non essere vere e giuste.

Per voi bambini, per il momento, è giusto cercare di interrogarsi su questo, e cercare di capire come il male può distruggere l’uomo.

Per voi genitori invece pubblico la poesia di Primo Levi

SE QUESTO E’ UN UOMO

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d’inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.

Se questo è un uomo
Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che tovate tornando a sera
Il cibo caldo e visi amici:

Considerate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetete

Se questo è un uomo
Voi che vivete sicuri
Nelle vostre tiepide case,
Voi che tovate tornando a sera
Il cibo caldo e siderate se questo è un uomo
Che lavora nel fango
Che non conosce pace
Che lotta per mezzo pane
Che muore per un sì o per un no.
Considerate se questa è una donna,
Senza capelli e senza nome
Senza più forza di ricordare
Vuoti gli occhi e freddo il grembo
Come una rana d’inverno.

Meditate che questo è stato:
Vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
Stando in casa andando per via,
Coricandovi alzandovi;
Ripetetelele ai vostri figli.

Chissà perchè…

Mi sono spesso chiesta ma… chi è la Befana? Coma mai è così brutta? …insomma è mai stata una bambina? era una principessa, una regina, una vecchina o cosa?

Allora ho trovato questo bel video per tutti i bimbi curiosi!

 

BUONA VISIONE e mi raccomando…

…siate buoni altrimenti dalla Befana niente doni!!!